Cultura

TRIANGOLO DELLE BERMUDA: IL MISTERO NELL’ACQUA!!!

Il triangolo delle Bermuda è una zona dell’Oceano Atlantico settentrionale di forma per l’appunto triangolare, i cui vertici sono:

vertice Nord – il punto più meridionale della costa dell’arcipelago delle Bermude;

vertice Sud – il punto più occidentale dell’isola di Porto Rico;

vertice Ovest – il punto più a Sud della penisola della Florida.

luogo dove si trova il Triangolo delle Bermuda

luogo dove si trova il Triangolo delle Bermuda

mappa geografica

mappa geografica

In relazione a questa vasta zona di mare, di circa 1 100 000 km², a partire dagli anni cinquanta la cultura di massa ha fatto sì che nascesse la convinzione che si fossero verificati dal 1800 in poi numerosi episodi di sparizioni di navi e aeromobili, motivo per cui alcuni autori hanno soprannominato la zona “Triangolo maledetto” o “Triangolo del diavolo”.

Il triangolo ha vissuto particolare popolarità nei media soprattutto a partire dal libro best seller Bermuda, il triangolo maledetto (The Bermuda Triangle) del 1974 di Charles Berlitz, secondo il quale nella zona avverrebbero misteriosi fenomeni che sono stati accostati al paranormale e agli UFO.

Le prime notizie di sparizioni inusuali nel triangolo delle Bermuda risalgono al 1950 ad opera di Edward Van Winkle Jones in un articolo del 30 settembre.

Questo articolo segna l’inizio del mito del triangolo delle Bermuda per come è conosciuto oggi.

Lwrenace David Kusche, autore del libro The Bermuda Triangle Mystery: Solved del 1975, mise in luce gravi imprecisioni e alterazioni nell’opera di Berlitz.

Ma il resoconto di Berlitz non coincidevana con i testimoni sopravvissuti .

La ricerca di Kusche portò ad alcune conclusioni:

Il numero di navi disperse è paragonabile, percentualmente, a quello di ogni altra zona dell’oceano.

In una zona di tempeste tropicali, molte delle scomparse sono facilmente spiegabili, oltre che per nulla misteriose.

Il numero di perdite è stato enormemente esagerato da una ricerca falsata.

Le circostanze delle scomparse sono state riportate in modo falsato da Berlitz: il caso più comune riguarda navi che sono date per disperse con mare calmo e assenza di vento, quando in realtà le registrazioni dell’epoca mostrano tempeste o peggio.

La leggenda del Triangolo delle Bermuda è un mistero fatto ad arte… mantenuto in vita da scrittori che volontariamente o meno fanno uso di dati errati, argomentazioni falsate, ragionamenti svianti e sensazionalismo.

Nonostante la fama dell’area, le statistiche dei Lloyd’s di Londra affermano con certezza che il “triangolo” non è né più né meno pericolosa di ogni altra zona dell’oceano, valutando il numero di incidenti e perdite per la quantità di traffico sostenuto: l’area è una delle vie commerciali più affollate al mondo e le percentuali di sparizione sono insignificanti se esaminate nel complesso.

I dati disponibili presso la United States Coast Guard confermano tali conclusioni: il numero di sparizioni e incidenti è insignificante se paragonato al traffico nell’area. La grande maggioranza delle scomparse è ricollegabile ad avverse condizioni meteomarine spesso unite a debolezza strutturale o vetustà delle navi coinvolte, nonché a ritardi nei soccorsi: gran parte delle sparizioni si sono verificate in epoche (XIX secolo e primi decenni del XX) in cui i sistemi di ricerca e salvataggio erano molto arretrati o pressoché inesistenti (l’ultima nave di dimensioni medie o grandi scomparsa nel Triangolo è stata infatti il mercantile Poet, disperso nel 1980 probabilmente per una burrasca, mentre le sparizioni in epoca successiva hanno coinvolto solo unità delle dimensioni di yacht o pescherecci).

Dando per certe le sparizioni narrate nei libri e nei giornali, vari autori legati all’ufologia(studio degli ufo) hanno avanzato l’ipotesi che le sparizioni misteriose di aerei e navi nel Triangolo delle Bermuda siano da imputare agli extraterrestri. Secondo gli ufologi, gli alieni considerano come loro territorio di volo l’area del triangolo delle Bermude, essendo area da loro frequentata da secoli .

Altri autori hanno parlato di inusuali anomalie magnetiche, oppure di strati di metano che avrebbero imprigionato aerei e navi.

si crede che una creatura chiamata Krachen: una specie di polpo gigante,faccia affondare le navi

si crede che una creatura chiamata Krachen: una specie di polpo gigante,faccia affondare le navi

base sottomarina aliena

base sottomarina aliena

ECCO LA LISTA DEGLI AEREI E DELLE NAVI SCOMPARSE!!!!!!!

vortice che si crede faccia affondare navi e aerei

vortice che si crede faccia affondare navi e aerei

AEREI

squadriglia aerea scomparsa e mai rivista

squadriglia aerea scomparsa e mai rivista

5 Grumman TBF Avenger della Marina degli Stati Uniti, squadriglia di bombardieri in volo di addestramento (conosciuta come Squadriglia 19), partiti da Fort Lauderdale, complessivamente 14 persone di equipaggio. Scomparsi dopo due ore di volo, a circa 363 chilometri a Nord-Est della base, il 5 dicembre 1945.

Avro 688 Tudor Star Tiger, 31 persone fra equipaggio e passeggeri; scomparso a 611 chilometri a Nord-Est di Bermuda, il 29 gennaio 1948.

Douglas DC-3, partito da San Juan e diretto a Miami, 32 persone fra equipaggio e passeggeri; scomparso il 28 dicembre 1948.

Avro Tudor Star Ariel (aereo gemello dello Star Tiger), partito da Londra e diretto a Santiago del Cile; scomparso a 611 chilometri a Sud-Ovest di Bermuda, in direzione di Kingston (Giamaica), il 17 gennaio 1949.

NAVI

nave senza equipaggio che naviga per le acque del triangolo

nave affondata

USS Grampus affondata nel 1843;

Mary Celeste: descritta come nave “abbandonata” nell’area delle Bermuda nel 1872, in realtà l’evento si verificò davanti alle coste del Portogallo, nel triangolo invece affondò un’omonima nave nel 1864

Ellen Austin: sorta di relitto dato per scomparso nel 1881 con la ciurma, in realtà, come si evince dai registri dei Lloyd’s di Londra, esisteva una nave chiamata Meta, costruita nel 1854 e poi ribattezzata, nel 1880, Ellen Austin. In relazione a questa nave non sono registrati incidenti di sorta con vittime

USS Cyclops (AC-4), nave da rifornimento della Marina degli Stati Uniti, in rotta da Barbados a Norfolk, equipaggio di 309 persone; scomparsa dopo la partenza il 4 marzo 1918;

Carroll A. Deering, 1921.

SS Cotopaxi, scomparsa sulla rotta fra Charleston e L’Avana, nel 1925.

Chissà se un giorno questo mistero avrà fine…..

Moda

Per prepararci al meglio alle scuole medie in anzitutto serve uno zaino alla moda.

GLI ZAINI ALLA MODA PER RAGAZZI E RAGAZZE

Le cartelle rappresentano la propria personalità ognuno è libero di scegliere il suo gusto.

ECCO ALCUNE MARCHE DI ZAINI CHE ABBIAMO SCELTO:

Eastpak:

Inizialmente fondata come azienda col nome di Estern Canvas Products USA, producendo borse per le forze armate statunitensi , nel 1976 ha cambiato nome nell’attuale Eastpak, focalizzandosi nel mondo del consumo

Invicta:

Nasce come azienda produttrice di sacche per la marina militare e borse in Juta, negli anni ottanta.

In questo periodo infatti l’azienda Invicta raggiunge l’apice del successo con le collezioni di zaini scuola, principalmente destinati a una clientela giovanissima, facendoli diventare un vero e proprio oggetto di moda che caratterizzerà tutti gli anni 80 e 90

Le cartelle sono spunto per conoscere meglio i compagni di scuola con cui dovremo passare il resto dell’anno.

Ecco qualche fantastico zaino:

Questo slideshow richiede JavaScript.

CRONACA

Uomo immerso nella solitudine trova la gioia in un dolce meticcio.

CANE SEGUE

PADRONE MORTO

AL CIMITERO

Un anziano muore di vecchiaia e il suo cane fedele e’ disposto a morire per restare vicino a lui.

In una cittadina della Cina chiamata Panjiatun nella provincia di Shandong il 21 marzo ritrovato cane metticio di nome Leao al cimitero disteso sulla tomba del padrone Lao  Pan morto qualche giorno prima .

Il meticcio Leao aveva incontrato Lao Pan per strada e aveva cominciato a seguirlo.

Lao Pan era sempre solo e soffriva ormai di solitudine e quindi vedendo questo cagnolino che lo inseguiva senza sosta decise di tenerselo.

Ormai Leao e Lao Pan vivevano insieme da diversi anni.

Leao piangeva e provava molto dolore ma  non voleva andarsene dalla tomba voleva rimanere fedele al suo amico  fino alla morte .

Quindi tutti i giorni gli abitanti del villaggio dovevano portare cibo e acqua a Leao.

Questa cosa fa pensare cosa fatto capire a Leoa fra mille tombe tutte uguali quale era quella del suo padrone?

C’é una dimensione un linguaggio che l’uomo non conosce?

Questo cane cosa ha sentito, ha avuto una visione qualcosa?

Questo fatto era già successo in altre parti del mondo ma sono pochi foutunati ad avere questa dote o c’é l’abbiamo tutti?

Che pezzo manca in questa storia ?

Tutto questo è stato un fatto eccezionale o c’è di più?

Pensiamoci…….

 

safari

Cultura

Kenya. Stato Africano pieno di storia e arte.

KENYA:

UN MONDO ANCORA SELVAGGIO!

Il Kenya è uno stato pieno di animali, natura e molto culto religioso.

Un viaggio nel Kenya è l’esperienza per vivere un avventura in sintonia tra l’uomo e la natura.

IMAGE_476

Kenya-Bandiera[1]

Introduzione

Il Kenya è uno Stato  dell’Africa Orientale, confinante a nord con Etiopia  e Sudan del Sud, a sud con la Tanzania,  a ovest con l’Uganda, a nord-est con la Somalia,

è bagnato ad est dall’oceano Indiano.

Nairobi  ne è la capitale e la città  più grande.

fiurgòoiqhoghrgq

LA STORIA E IL TERRITORIO

Numerose città costiere del Kenya furono fondate dagli arabi.

La lingua parlata è Kiswahili e la religione credente è quella Islamica.

La costa è bassa e sabbiosa  è bagnata dall’Oceano

Indiano, che  ha climi molto vari.

              LA POVERTA’ NEL

KENYA

 

 I Paesi africani dove la fame sta aumentando sono Repubblica Democratica del Congo, Burundi, Comore e Costa d’Avorio. In particolare, dall’Indice Multidimensionale della Povertà, elaborato dall’United Nations Development Programme, emerge che in Kenya il 47,8% dell’intera popolazione versa in una generale condizione di miseria, la mancanza di cibo si somma al limitato accesso a impianti igienici adeguati e a fonti migliorate di acqua potabile. Nonostante sia il Paese meno colpito dalla siccità che ha investito il Corno d’Africa negli ultimi due anni, nelle regioni Nord-occidentali e Nord-orientali si registra un’elevata insicurezza alimentare. 

kibera_nairobi

MA C’E’ ANCHE LA RICCHEZZA

Non stante la povertà nel Kenya è anche molto fiorente la ricchezza.

Anche se le famiglie ricche sono in minoranza il Kenya resta sempre un posto meraviglioso e spettacolare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un ‘altra ricchezza del Kenya sono i bellissimi , maestosi e imponenti animali.

Essi si possono incontrare nelle grandi savane come quella del Masai Mara o negli zoo safari.

Gli animali più comuni da incontrare sono: leoni ,tigri, leopardi, ghepardi,gnu,rinoceronti,elefanti,giraffe,zebre….

Ricordiamo una grande pianura che c’è in Kenya la pianura del Masai Mara.

Una grande pianura Masai Mara

safari

Il Masai Mara è una grande riserva naturale situata nella parte Sud occidentale del Kenya, , nella pianura di Serengeti. Amministrativamente, la parte orientale fa parte del distretto  di Narok, quella occidentale del distretto di Transmara.

E’ una fertile pianura dove gli animali vivono.

C’è anche un paesino con questo nome fatto di piccole casette costruite in paglia e di legno.

Il Masai Mara è un luogo dove l’uomo vive fra gli animali, osservandone i comportamenti e sentendosi parte di questo spettacolo che cambia giorno dopo giorno , ma senza perdere mai quello che ha di speciale e unico .

UN PO’ DI ARTE

Il Kenya è pieno di cultura ma sopprattutto di arte.

Vengo rappresentati paesini paesaggi e persone mentre ballano o fanno festa.

Molto famose sono le maschere e le statuette che raffigurano soldati, animali…

Viene usata una carta particolare non è carta normale ma una specie di carta di bambù.

I colori più usati sono il rosso,nero ,l’oro il marrone,l’azzurro..

Alcune immagini rappresentati sui dipinti vengono ispessiti per dare più carattere al disegno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

UN ULTIMO PENSIERO

Il Kenya è un luogo bellissimo ,certo come tutte le città ha i suoi lati belli e brutti,

ma è speciale perché è pieno di arte cultura natura storia e bellezza.

Questo stato ancora selvaggio è il posto perfetto per vivere, del tempo, tra  natura e cultura,

per vedere cosa fa parte della nostra vita e della nostra storia.

Con le sue spiagge e immense savane anche con tutte le sue guerre e la sua povertà il Kenya è il posto più bello del mondo.

leone

 

 

AVICII

AVICII

Tim Bergling è cresciuto nel quartiere di Ostermalm a Stoccolma ed ha iniziato a cantare e a fare il DJ all’età di 16 anni, scrivendo e provando a fare canzoni nella sua camera da letto e poi pubblicandole gratuitamente prima in un blog di musica elettronica di svedesi, poi nel suo profilo di Myspace. Lui stesso ha detto di essere stato influenzato da artisti come Axwell, Laidback Luke, Steve Angello e Daft Punk.

Scoperto nel 2008 da Ash Pournouri, che diventerà il suo manager e gli farà firmare un contratto con la sua agenzia (laAt Night Management), Tim decide di adottare un soppranome  come DJ: Avicii, che in una lingua vuol dire letteralmente senza onde e rappresenta, nel buddismo, l’ultimo livello dell’inferno.

Nel 2010  ha individuato Avicii come la Miglior Promessa DJ Produttore dell’anno e lo ha invitato ad esibirsi una settimana al Privilege di Ibiza.Ha poi realizzato un remix del noto brano Sweet Dreams (Are Made of This), intitolato Sweet Dreams.

Nel 2011 crea un nuovo alter ego, Tom Hangs, e firma un disco con i fratelli cantanti Shermanology, Blessed. Avicii è 6º nella Top 100 pubblicata da Dj Mag a soli 22 anni, questa è la sua seconda apparizione nella classifica dj più seguita al mondo, infatti già nel 2010 si era piazzato in 39ª posizione grazie anche al singolo Bromance.

A luglio il singolo di Leona Lewis Collida è stato accusato di plagiare il brano di Avicii Fade intoDarkness (che a sua volta riprende, citandola nei crediti, la melodia del brano Perpetuum Mobile della Penguin Cafe Orchestra). La casa discografica della cantante, con l’intensificarsi delle polemiche, ha dovuto aggiungere ai crediti della canzone Avicii come featured artist.

Il 29 agosto è stato pubblicato l’album di Davi Guetta Nothing but the Beat, il quale fra le sue tracce contiene Sunshine, collaborazione con Avicii.

Il 28 ottobre è uscito il singolo Levels, che è subito balzato ai primi posti nella classifica delle tracce più vendute sul sito di musica elettronica Beatport e ha debuttato alla decima posizione della classifica italiana e alla sessantaseiesima della BillBoard Hot 100. In Italia questa canzone ha fatto da colonna sonora alle pubblicità e alla festa di Radio Deejei per i suoi trent’anni. Il singolo campiona Something’s got a hold on me di Etta James ed è stato a sua volta campionato da Flo Rida nel brano Good feeling pubblicato nel 2011.

A fine novembre ha invitato con un video su You tube tutti i suoi fan a creare il video originale per il singolo Levels, e il 29 novembre 2011 è stato ufficializzato il video vincitore sul suo canale ufficiale di Vevo su YouTube.

Il 20 ottobre 2012 raggiunge il terzo piazzamento nella Top 100 DJ’s di Dj Magazine a soli 23 anni.

Nell’aprile 2013 pubblica sul suo profilo SoundCloud e successivamente su quello Facebook, un promo mix che anticipa alcune tracce, tra le quali Wake Me up, del disco True, che esce il 17 settembre successivo.

Il 20 aprile 2014 ha annunciato su Twitter che incomincerà a lavorare al suo secondo album. Il 3 ottobre 2014 pubblica il singolo The Days, in collaborazione con Robbie Williams. Il 15 dicembre 2014 pubblica il singolo The Nights.

 

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Editoriale

SPETTATORI A TEATRO!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mercoledì 1 aprile andremo al teatro Astra di Vicenza, dove assisteremo ad uno spettacolo emozionante tratto dal famoso libro: “IL GGG” di Roald Dahl.

Il teatro ospita spettacoli di prosa e spettacoli per ragazzi dove, anche solo per un attimo, grandi e piccini sognano.

Noi andremo a vedere IL GIGANTE SOFFIASOGNI, uno spettacolo sui sogni, sui desideri e sulla forza dell’amicizia. Una storia di feroci giganti mangiabambini che si trasforma in un esilarante viaggio nel mondo della fantasia. 
Ecco un pezzetto del libro di Roald Dahl:

L’ora delle ombre, le avevano raccontato, è quel momento a metà della notte quando tutti, grandi e piccoli, sono addormentati profondamente. E’ l’ora in tutti gli esseri oscuri vengono fuori e prendono possesso del mondo. La bambina andò alla finestra… la luna brillava in modo strano. Guardò lontano e improvvisamente sentì molto, molto freddo. Qualcosa risaliva la strada… Qualcosa di nero… Qualcosa di grande… Qualcosa di enorme, di magrissimo, di oscuro.

Ma contro ogni apparenza questa è un’ombra amica dei bambini, che viene ogni notte dal paese dei giganti per soffiare nelle loro stanze i sogni.
Ma la bambina non dorme e lo sorprende: si tratta del Grande Gigante Gentile. Lui è costretto a portarla via con se nel suo mondo.
I due fanno amicizia e decidono insieme di rendere inoffensivo il gigante cattivo che ogni notte corre per il mondo a mangiare i bambini. Ce la faranno grazie alla magica miscela di sogni preparata dal GGG e all’aiuto nientemeno che della Regina d’Inghilterra.
E ora lasciamo a voi scoprire il finale…

Ecco cosa pensiamo:

RITA=io credo che questa sia una grande opportunità per farci raccontare una storia “guardandola” invece che leggendola. Non ho mai letto questo libro e se mi piacerà (ma penso proprio di si’) lo leggerò ricordandomi questa esperienza con i miei amici.

La cosa che mi entusiasma di più è che il GGG soffia i sogni ai bambini ed è fantastico, penso che il gigante dona  i sogni catturati ai bambini e agli adulti ed è un atto di vero ALTRUISMO e di AMICIZIA!!!!!!!!!!!!!!

Non vedo l’ora di assistere allo spettacolo!!!!!

MARTINA= io penso che questa esperienza sarà fantastica, fantasiosa e…magnifica!

Io ho letto il libro e….voi vi siete mai chiesti perché “SOFFIASOGNI”, io l’ho scoperto: questo gigante, invece di dormire di giorno e mangiare umani di notte, quando c’è il sole va nella terra dei sogni e con il suo udito pazzesco sente i sogni e gli cattura mentre quando sorge la luna, mettendoli nella tromba che non fa nessun rumore, soffia i sogni che  finiscono nella mente dei bambini e degli adulti. E’ un’idea magnifica e magica immaginare che una creatura, seppure spaventosa, possa concedere a quei bambini tutta la fantasia e la incredibilità di un sogno. Non vedo l’ora di andare a teatro!!!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

MATTYB RAP

HA 12 anni ed ha già conquistato tutti .

MattyB la giovane promessa del rap!!!

Ha cominciato la sua carriera a 5 anni iniziando a imitare Eminem .

MattyB è  il ragazzo Americano del 2003 che copia e inventa canzoni molto famose.

E’ nato ad Atlanta in Georgia.

In realtà si chiama Matthew David Morris ;come menager ha scelto suo padre , ed è tra i 50 artisti sui NETWORK.

Alcune sue canzoni sono : CLAP  , GOLIATH e YOU MAKE MY HEART SKIP

Risultati immagini per mattyb 2015 pictures